2023 anno dei record

Il 2023 è stato l’anno record per il turismo in Valle d’Aosta.
Lo certificano i dati pubblicati nei giorni scorsi dagli uffici dell’assessorato al Turismo. Un milione 345 mila 191 arrivi e 3 milioni 711 mila e 69 presenze consegnano il record all’anno 2023. Nel 2022, gli arrivi erano stati 1 milione 194 mila 364, nel 203 sono stati il 12,63% in più. Nel 2022, le presenze erano state 3 milioni 326 mila 466; la variazione supera ll’11,5%.

Nei comprensori
Guardando ai comprensori, svetta il comprensorio turistico del Monte Bianco che nel 2023 supera un milione di presenze, un milione 18 mila 293. 688 mila 501 sono le presenze nel comprensorio Mont Cervin, seguito da Aosta e dintorni che supera quota 590 mila presenze.
Seguono il comprensorio del Monte Rosa, 581 mila 193 presenze, Grand Paradis con 415 mila 273 presenze e infine il Gran San Bernardo, poco più di 110 mila presenze.
Se analizziamo gli arrivi, tra stranieri e italiani, il comprensorio del Monte Bianco non ha rivali, superando 368 mila arrivi. Seguono Aosta (252683 arrivi), Monte Rosa (196.993), Mont Cervin (179.853), Grand-Paradis (149263) e Gran San Bernardo (45.653).


Presenze per provenienza
Svetta il Regno Unito con 293 mila 476 presenze, seguono la Francia con 190 mila 144, Svizzera e Liechtenstein con 118 mila 290, Svezia a quota 103 mila 978 presenze.
Seguono Paesi Bassi, Germania, Stati Uniti, Polonia, Spagna e Danimarca.
Tra le regioni italiane di provenienza, Lombardia, Piemonte e Liguria si confermano predilette.
Seguono Lazio, Toscana e Veneto.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Nasce Made in Courmayeur