Lo sport outdoor. Lo scialpinismo

L’Osservatorio sul sistema montagna “Laurent Ferretti” della Fondazione Courmayeur Mont
Blanc e la Fondazione Montagna sicura organizzano venerdì 19 aprile a Courmayeur, nella
sala della Fondazione Courmayeur Mont Blanc, il Convegno su Sport outdoor. Lo scialpinismo,
con il patrocinio del CONI Valle d’Aosta e della Camera civile di Genova.
Fondazione Courmayeur Mont Blanc e Fondazione Montagna sicura tornano a confrontarsi con i
temi più attuali dello scialpinismo, lo fanno nella cornice degli incontri sugli Sport outdoor che
hanno preso il via nel 2022 approfondendo le tematiche operative e giuridiche di maggior rilievo
rispetto a quattro sport particolarmente praticati in Valle d’Aosta: lo Sci alpino, il Trail running, la
Mountain biking e, per l’appunto, lo Scialpinismo.
Il Convegno si articola in due sessioni: la prima vede protagonisti i soggetti che operano sul territorio e si interfacciano con i problemi quotidiani dello scialpinismo; la seconda sessione, invece, ospita insigni giuristi che si confronteranno sulle tematiche principali che caratterizzano la disciplina dello scialpinismo, le conseguenze in caso di sinistro, i criteri di attribuzione della responsabilità e l’evoluzione giurisprudenziale.

Nel corso degli ultimi anni il legislatore è intervenuto con rilevanti provvedimenti normativi che
hanno inciso sulla disciplina dello scialpinismo. Il riferimento va in particolare alla cosiddetta
direttiva valanghe (d.p.c.m. 12 agosto 2019) e al decreto in materia di sicurezza negli sport invernali
(d.lgs. n. 40/2021). Si tratta di norme importanti ma che non hanno scalfito un trend in continua
crescita: sono sempre più numerosi gli scialpinisti incapaci di valutare il rischio che vanno
affrontando e quindi non in grado di assumersene consapevolmente la responsabilità. Vi è oggi da
interrogarsi se anche per lo scialpinismo sia cresciuta in maniera esponenziale la convinzione che ad
ogni rischio debba corrispondere per forza la responsabilità di qualcuno, se sia esplosa la cultura
ben definita della “protezione attesa” a tutti i costi. Nella società attuale troppo spesso quando un soggetto subisce un danno invoca a prescindere protezione, chiede tutela giuridica, civile e/o penale, chiede indennizzi e risarcimenti, chiede che venga individuato un colpevole di quel fatto a cui magari ha fortemente concorso. Raramente, invece, si assiste ad una energica assunzione del rischio da parte del danneggiato.

Il Convegno è accreditato ai fini della formazione professionale continua degli avvocati.
L’Iniziativa, in presenza, verrà trasmessa anche in streaming. Per entrambe le modalità è necessario iscriversi: https://bit.ly/Sportoutdoor_Loscialpinismo

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Gli ultimi giorni di Van Gogh