Julian Mella è il miglior allievo dell’École Hôtelière

Julian Mella succede a se stesso: è di nuovo il miglior allievo dell’École Hôtelière de la Vallée d’Aoste.

Nell’annuale concorso indetto dalla scuola il diciottenne di Tavagnasco (TO) bissa il successo dello scorso anno e parteciperà al Campionato nazionale Miglior Allievo a febbraio a Rimini con l’obiettivo di ripetersi: lo scorso febbraio, infatti, conquistò la medaglia d’oro.

Emozionati, attenti e professionali: così si sono presentati nella sede di Rue de la gare a Chatillon i circa trenta studenti che lo scorso 15 dicembre si sono confrontati tra loro nel concorso suddiviso in due competizioni: il Trofeo Regionale Miglior Allievo Istituti Alberghieri e la seconda edizione del Concorso Miglior Allievo Bar, quest’anno in ricordo del professore Victor Vicquéry.

Miglior allievo istituti alberghieri

Giunto al suo sesto anno, il Trofeo Regionale Miglior Allievo Istituti Alberghieri, in ricordo di “F. Faccio”, ha visto 9 studenti selezionati (+ 1 fuori concorso) gareggiare con l’obiettivo di partecipare al Campionato Nazionale Miglior Allievo che si terrà in occasione dei campionati della cucina italiana a Rimini il 18 febbraio 2024.

Tema del concorso, in cucina, è stata la valorizzazione del baccalà islandese attraverso la realizzazione di uno starter (antipasto). I partecipanti hanno avuto a disposizione 45 minuti di tempo per realizzare il piatto e servirlo a una giuria di esperti designati dall’Unione Regionale Cuochi Valle d’Aosta e dall’Associazione Cuochi Aosta e composta da membri della Federazione Italiana Cuochi: Valerio Angelino Catella, giudice Wacs internazionale e formatore Castalimenti, Paolo Griffa, chef stellato e presidente onorario dell’Unione Regionale Cuochi VdA, e Samuele Riva, neo medagliato d’oro assoluto al concorso nazionale tenutosi in occasione dell’Host a Milano.

I nove partecipanti: Pietro Margiotta, Julian Mella, Luca Cerrato, Amira Labri, Andrea Buat, Marco e Simone Cosentino, Tommy Obert, Federica Loreti, e con la partecipazione extra di Lorenzo Damiano Lodato, studente della seconda.

Il “Baccalà – Sambuco e Piantagine” di Mella, ha conquistato la giuria per il gusto forte e smorzato dalla parte vegetale.

Miglior allievo bar

Oltre venti, invece, gli studenti appartenenti alle classi terze, quarte e quinte che hanno partecipato al Concorso Miglior Allievo Bar, quest’anno dedicato al prof. Victor Vicquéry, e il vincitore rappresenterà la Valle d’Aosta in Toscana ai campionati nazionali organizzati dalla Federazione Italiana Barman nel mese di marzo 2024.

La gara è stata vinta da Emile Neyroz, alunno della classe 4A. Al secondo posto Giulia Nocito, classe 5B e al terzo Greta Marguerettaz della 3A.

La prova si è svolta nella sala Ristorante e i concorrenti sono stati chiamati a conoscere le ricette, la storia e l’origine degli ingredienti di dodici cocktail classificati IBA (International Bartenders Association). Giurati – della Federazione Italiana Barman – Tommaso Losavio, Federico Losavio e Gaia Pacini.

Madrina della giornata e presentatrice delle premiazioni è stata Paola Borgnino, giornalista radiofonica di Radio Proposta In Blu.

Foto: Giuseppe Di Mauro.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Dennis Berthod e Tommaso Grosso in azzurro