Il racconto per immagini e i numeri della Fiera di Sant’Orso 2023 ad Aosta

Oltre 172.000 passaggi alla millenaria Fiera di Sant’Orso

Grande afflusso di pubblico, con oltre 172.00 passaggi, nel due giorni della Millenaria di Aosta edizione 2023 nella quale artigiani artisti che lavorano legno, pietra ollare, ferro hanno esposto le loro opere in un sussguirsi di banchetti presenti nelle vie del centro città. Aosta è diventata ancora capitale dell’artigianato di tradizione e ha ospitato, come ogni anno, il meglio della produzione locale.

Nelle vie del centro città è stata una festa continua.

Si è respirato aria di festa, tra sorrisi, un bicchiere di vino e la voglia di ritrovarsi insieme per questo appuntamento tradizionale, ma sempre differente che ha visto oltre 20.000 ingressi nel padiglione enogastronomico e oltre 25.000 nell’Atelier des Métiers.

Il Premio “Saint-Ours”

I candidati del premio che viene assegnato a un’opera di particolare rilievo, appartenente a una delle categorie del settore tradizionale, da una commissione di esperti nominata dall’Assessorato Sviluppo economico, Formazione e Lavoro sono stati: Giangiuseppe Barmasse; Giuseppe Binel; Erik Bionaz; Ferdinando Casetta; Ornella Cretaz; Guido Diemoz; Marco Joly; Giorgio Giuseppe Perrin Riz.

La Giuria ha scelto Guido Diemoz

Guido DIEMOZ, pour son œuvre réalisée dans le respect rigoureux de la tradition ancestrale, et qui illustre avec grande qualité plastique les nombreux aspects du travail des paysans. Grâce à sa capacité de représenter la fatigue et l’effort collectif des Valdôtains dans l’environnement alpin, magnifique mais hostile, il exalte les valeurs typiques de l’Esprit valdôtain.”

Le immagini della Fiera e il video

ZoumAlp ha girato per i banchi realizzando una sequenza d’immagini e un video che ben rappresentano le mille anime della Foire.

Per informazioni: www.lasaintours.it

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Trento Film Festival